La WMF approva i guardiani del fair play per la World Cup Australia 2019

Un vero segnale che i preparativi per la Coppa del Mondo WMF 2019 in Australia hanno iniziato a intensificarsi è l’elenco degli arbitri proposti che è stato approvato durante la riunione del Comitato Esecutivo del WMF tenutasi il 16 aprile 2019.

Il processo è stato guidato dal presidente – Ben Salem Moez, insieme ai membri: Afgan Hamzayev, Nemanja Ljumovic e Fernando Penna.

La lista di arbitri proposta per la Coppa del Mondo contiene 16 persone provenienti da 5 continenti: Europa, Africa, Asia, America e Australia:

Jorge Martins – Australia
Aleksandar Kostadinov – Bulgaria
Jaroslav Pakosta – Czech Republic
Angelo Croce – Italy
Ali Eid – Lebanon
Salah Tekala – Lybia
Fernando Peña Jessel – México
Omar Usiel Ramos Moran – México
Nemanja Ljumovic – Montenegro
Cezar Ionescu – Romania
Bilal Sene – Senegal
Srdjan Stevanovic – Serbia
Bahador Girakhoo – Switzerland
Mohamed Fares Kaoui – Tunisia
Mejdi Hedfi- Tunisia
Graeme Douglas Florence – United States

Il presidente, Ben Salem Moez, ha ricordato che “questi arbitri sono stati scelti in base a diversi criteri, come esperienza, neutralità, prestazioni, condizione fisica e linguaggio.

Questi 16 arbitri e gli osservatori parteciperanno a una sessione di allenamento a Perth per 3 giorni prima dell’inizio di questa competizione e parteciperanno a test fisici e teorici sulle regole del gioco e sulle nuove raccomandazioni.”

Con comprovata esperienza questa lista rappresenta il giusto gruppo di professionisti per mantenere la Coppa del Mondo WMF 2019 in linea con il fair play e con tutte le regole; gli arbitri hanno anche il compito di contribuire alla migliore esperienza complessiva e soddisfazione per i fan del Minifootball, e i team di tutto il mondo.

Nemanja Ljumovic, in qualità di Capo della Commissione Arbitrale EMF, ha commentato: “Dopo la buona partenza nel 2017 e la prima Coppa del Mondo, la squadra arbitrale è pronta per nuove sfide quest’anno in Australia; test ed esperienza sono la garanzia che questa squadra di arbitri presenterà questa professione nel miglior modo possibile e contribuirà a far sì che questo campionato del mondo venga ricordato per un grande e giusto gioco, nel quale vince il migliore.”

E i migliori devono ancora competere e dimostrare la loro qualità, supportati dalla nuova tecnologia che sarà presente durante questa terza Coppa del Mondo di Minofootball Australia 2019 utilizzando il sistema VAR per garantire il successo di questo evento.