Comunicato stampa

Federazione Italiana Minifootball

Oggetto: Italia Repubblica Ceca World Cup U21 Praga 2018

Praga, 06 Ottobre 2018 – L’italia perde contro i campioni del Mondo in carica cechi.

Gli azzurrini arrivano ad un passo dalla finale ma, devono cedere il passo ai padroni di casa. La differenza di palmares tra le due nazionali, ha fatto pensare a molti che quella della Repubblica Ceca in semifinale sarebbe stata una passeggiata di salute. Basti sapere che tra il 2017 ed il 2018 i cechi hanno conquistato: Mondiale Under 21, Mondiale Nazionale Maggiore 2017 ed Europei Nazionale Maggiore 2018. Contro i pronostici invece gli azzurri hanno tenuto vivo il match fino al 54’, rischiando anche di beffare la nazionale di casa al fotofinish. La vittoria di misura per 2-1 è stata accolta dalla tifoseria e dalla nazionale ceca come la fine di un piccolo incubo.

Pronti via ed azzurri che iniziano a manovrare, con molto possesso palla ed un giro della stessa abbastanza lento. Da un’improvvisa accelerazione verticale Duric controlla un pallone, lo cede a Labate che si accentra e scocca un destro che si stampa sul palo interno e torna in campo con, nessun azzurro pronto alla ribattuta. I cechi prendono allora il controllo del gioco ma, trovando tutti gli spazi chiusi sono costretti ad affidarsi alle giocate del portiere Slger in impostazione e con tentativi di aggiramento sui lati. Proprio una di queste fortunate combinazioni permette a Daniel Smerda di realizzare sotto misura, chiudendo una triangolazione con Moucka. Italia che non perde la testa e continua a ripartire.
Secondo tempo che fotocopia il primo, cechi a testa bassa ed Italia che pensa a difendere facendo saltare schemi e nervi agli uomini in rosso che, devono ricorrere a tutti ed oltre gli espedienti per far scorrere l’orologio e portare a casa il risultato. Alla fine si conteranno 4 ammoniti per perdita di tempo tra i rossi. Dal lato nervosismo però non va meglio sul fronte azzurro, la disparità di metro di giudizio del direttore di gara porta i giocatori italiani a perdere più volte le staffe ed a distoglierli dal gioco. Da una palla persa a centro campo nasce il raddoppio dei cechi con Fejl. Azzurri che provano allora a gettare il cuore oltre l’ostacolo, iniziando a comprimere la Repubblica Ceca nella propria metà campo esponendosi però ai loro contropiedi e subendo clamorose perdite di tempo nelle varie riprese di gioco.
Rinvio di Sinopoli, Labate prende posizione e viene scaraventato via da Hulinsky: punizione dal limite. Duric prende la mira ed accorcia le distanze, col palazzetto dello sport che piomba nel silenzio più assoluto. Dopo solo 1 minuti il triplice fischio del direttore di gara consente ai cechi in campo e sugli spalti di poter tirare un profondo sospiro di sollievo.

lItalia che dopo aver spaventato i padroni di casa, sarà chiamate nel tardo pomeriggio di oggi a conquistare il terzo posto contro la Colombia.Ufficio Stampa

Giorgio Francesco Rovere

Semifinale WC U21. Repubblica Ceca – Italia